Fondamenta. Frammmenti di drammaturgie

Francesca Garolla

I Mercati di Traiano hanno cambiato più volte la loro funzione, ma hanno sempre mantenuto la peculiarità di essere luogo in cui istanze ed attività politiche, nel senso più ampio del termine, e culturali si integrano


Sono, e sono stati, uno spazio da at traversare, impregnato della memoria del passato e dell’accadere del presente.
La loro stessa architettura risuona di una moltitudine di incontri e accadimenti, di voci, di visioni lontane e vicine, di differenze, di stratificazioni.
La progressiva “distru zione” e “ricostruzione” che hanno subito è parte della loro natura, totalmente integrata alle modificazioni della città che li accoglie.
I M ercati erano e sono parte della costellazione che ha delinea to la storia di Roma, come la storia di Roma ha influen zato inevitabilmente il loro attraversare i secoli, sino ad oggi

Ma in che modo questo ci riguarda
In che modo una storia antica vibra nel tempo che abitiamo e nella nostra società?
Come torna, in noi, il passato?

Attraverso le voci di sette autori c oinvolti nel progetto di cooperazione internazionale Fabulamundi Playwriting Europe – Beyond Borders? , abbiamo tentato di abitare questo luogo, di “raccontarlo” nuovamente.
A partire dai loro testi, abbiamo costruito per il progetto Live Museum, Live Chang e una mappa, una linea che portasse da ieri a oggi, una narrazione non lineare, ma evocativa, capace di descrivere in maniera metaforica quanto la Storia, nel suo evolversi, sappia abbattere i confini e fare sì che l’arte possa raccontarne la complessità.
I M ercati di Traiano sono stati, quindi, punto di partenza e punto di arrivo, nell’idea che il tempo non si riduca al mero succedersi degli eventi ma, piuttosto, si attui in maniera circolare, in un continuo presente in cui le distanze, le differenze, i mu ri vengono superati. Gli scritti degli autori selezionati diventano piccoli sassi lanciati un grande mare : i loro cerchi, nell’acqua, possono estendersi all’infinito
Al di là del passato, al di là del presente.
Al di là di noi.



FRANCESCA GAROLLA (IT)

Dopo aver frequentato il corso di Filosofia all’Università di Milano, si diploma in Regia all’Accademia d’Arte Drammatica Paolo Grassi. Nel 2004 inizia a collaborare con Teatro i di Milano e diventa la drammaturga della compagnia e parte della commissione artistica. Ha sviluppato un forte interesse verso la ricerca drammaturgica e sta approfondendo campi di sperimentazione autonoma in merito a espressioni di scrittura teatrale e mise en scene.