Live Museu, Live Change non si ferma

04 May, 2020

Raccontare i Mercati di Traiano interpretando il museo come un luogo culturale aperto e accessibile, uno spazio che attraverso la sperimentazione di linguaggi, saperi e forme espressive non solo coinvolge le comunità ma le rende protagoniste della produzione culturale. Interventi di artisti e drammaturghi, laboratori di digital-storytelling e creazioni artigianali e narrazioni che, attraverso il digitale e l’uso della tecnologia valorizzano il Museo e ne esplorano le sue possibilità.


Questo è il core del nostro progetto e, nonostante le limitazioni imposte dell’emergenza Covid19, il team di Live Museum, Live Change ha continuato e sta continuando a lavorare in questa direzione.

Come? Attraverso il racconto delle performance degli artisti che, nelle settimane precedenti al lock down, hanno reinterpretato i Mercati di Traiano. Video, interviste, fotografie mostrano questo luogo attraverso nuovi sguardi, suoni e visioni. (visita la sezione Atelier d’artista)


Attraverso i nostri social stiamo condividendo anche le storie digitali realizzate dai ragazzi/e dei licei romani che attraverso dei piccoli racconti video, hanno fatto rivivere i Mercati di Traiano in modo originale e creativo (visita la sezione Narrazioni).


Attualmente il Museo, come tutti gli altri istituti culturali, è chiuso. Ma dal 18 maggio anche le porte di questo luogo simbolo della città di Roma riapriranno e anche le nostre attività ripartiranno, a breve quindi vi comunicheremo i vincitori della call per designer e i prossimi Atelier d’artista che stiamo ripensando in modo che possano essere vissuti da tutti in piena sicurezza.